Questo sito web fa uso di cookies installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dall legge. Continuando la navigazione, l’utente dà il proprio consenso all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più, è disponibile l' Informativa estesa sui cookie.

venerdì 15 maggio 2015

Kids with hearing loss: un blog per unire metodo educativo, competenze professionali e genitorialità

2013 Castro leccese (it)
Sono profondamente convinto che le persone di cui ci prendiamo cura, gli individui a cui il nostro intervento di cura è indirizzato, siano nei fatti gli unici soggetti della cura.
Condivido questo principio da diversi anni, e ho avuto la fortuna di poterlo applicare in svariate situazioni professionali in cui la sua applicazione come modello metodologico ha permesso a sviluppare progetti comunitari centrati su una reale partecipazione attiva.
Tra le altre esperienze, due progetti sono stati finanziati dalla Commissione Europea tra il 2007 e il 2011. In questi progetti ("On family side" e "Starting with families"), ad esempio, i genitori di minori disabili hanno potuto sviluppare la loro esperienza creando un discorso narrativo, al contempo individuale e di gruppo, che successivamente sono stati trasformati in strumenti formativi, che i genitori hanno utilizzato sperimentandosi nel nuovo ruolo di formatori dei professionisti che lavoravano con i loro figli.
L'anno successivo, nel 2012, ho condiviso le mie competenze professionali, unite alla mia esperienza diretta di essere padre di un figlio sordo; in collaborazione con l'associazione Fiadda ho condotto alcuni incontri di gruppo dedicate ad approfondire l'esperienza della genitorialità con dei figli sordi. I risultati di quell'esperienza sono disponibili qui.
Negli ultimi tempi mi capita di pensare sempre più spesso ad una forma peculiare della cura, ovvero la cura della cura e del curante.
2014 London uk
Insieme ad alcune/i colleghi, sto sviluppando ulteriormente questa idea.
In questo processo alla ricerca di stimoli, collaborazioni e suggerimenti da condivire, ho incontrato il lavoro straordinario di Krystyann Krywko.
Krystyann è un'educatrice, ricercatrice e scrittice vincitrice di numerosi riconoscimenti, specializzata nella sordità, e negli effetti che la sordità ha sui bambini e sulle famiglie.
Oltre alle sue competenze ed esperienze professionali, Krystyann è una madre con difficoltà uditive di un figlio sordo a diagnosi tardiva. Questa esperienza le ha permesso di approfondirne le diverse dimensioni e sfumature.
Suggerisco vivamente di visitare e registrarsi al suo blog, che trovate qui: http://kidswithhearingloss.org

Un blog intenso, profondo, rigoroso, importante, in cui ho ritrovato un importante esempio della mia visione: la sfida di unire le competenze per condividere i risultati di una ricerca metodologicamente rigorosa con le competenze esperienziali della genitorialità.

Nessun commento:

Posta un commento