Questo sito web fa uso di cookies installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dall legge. Continuando la navigazione, l’utente dà il proprio consenso all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più, è disponibile l' Informativa estesa sui cookie.

martedì 15 aprile 2014

il laboratorio gratuito per adolescenti non udenti di Fiadda cresce e diventa gruppo su facebook

Cresce il gruppo dei ragazzi che partecipa al laboratorio gratuito per adolescenti non udenti, organizzato da Fiadda Piemonte e iniziato a febbario. E' una crescita importante, sia nel numero dei partecipanti, sia nella voglia di fare, di comunicare, di aprirsi al mondo.
Il laboratorio, condotto e accompagnato da Federica Pea, ha piena agibilità nei contenuti, nelle modalità, nei linguaggi. Soprattutto, abbiamo sempre creduto nella necessità di offrire ai ragazzi una possibilità reale di autogestirsi, convinti che il laboratorio potesse essere, prima ed oltre ad un punto di incontro, una esperienza da condividere di ciò che è possibile, in uno spazio reale e logico in cui i ragazzi/e possono autodeterminarsi.
Salutiamo e rilanciamo la loro scelta di aprire il gruppo "Adolescenti sordi"su Facebook, in modo da consentire a loro e ad altri ragazzi e ragazze non udenti di poter sperimentare, seppur a distanza, uno spazio di condivisione, confronto, scambio... di vicinanza.
Gli incontri si susseguono, e i partecipanti sono lanciatissimi. Come mi capita spesso di ricordare, i gruppi, e gli adolescenti in particolare, hanno un'energia enorme, e una possibilità di crescita davvero grande, basta dar loro uno spazio per potersi esprimere, per poter condividere il loro "possibile" facendolo diventare realtà. Così, nonostante le differenze di età e di storia personale, hanno deciso:
- che i genitori rimarranno rigorosamente fuori da questo loro momento, proprio per poter salvaguardare anche fisicamente questo spazio loro, dedicato, protetto, autonomo
- di lanciare un gruppo di discussione e condivisione su facebook, che sarà interamente gestito da loro con Federica Pea come mediatrice.
Oltre a dare al gruppo "Adolescenti sordi" un indirizzo (qui),  sono stati definiti:
- gli obbiettivi: conoscere e far conoscere tra loro altri adolescenti sordi per confrontarsi, condividere, parlare dei problemi reali
- le regole fondanti e fondamentali: l'accesso è consentito solo ed unicamente ad adolescenti sordi di età compresa tra i 12 e i 21 anni al massimo; non sono tollerati in alcun modo insulti, offese, parolacce, nè tanto meno contenuti espliciti
Partecipando al primo incontro, ho condiviso con i ragazzi e le ragazze che partecipano al laboratorio che, da questo momento in avanti, le informazioni riguardo la gestione e gli sviluppi del gruppo adolescenti saranno possibili unicamente su loro specifica indicazione e richiesta, in modo da rispettare, dare dignità e tutelare nel modo più completo possibile la loro autonomia e la riservatezza del loro spazio e delle loro parole.
Se sei un adolescente sordo, e vuoi comunicare con loro, li trovi su facebook qui
Buon lavoro e buon tutto

Nessun commento:

Posta un commento